Ultima modifica: 9 novembre 2017
Liceo Statale Alessandro Manzoni Caserta > News > Regolamenti > PATTO EDUCATIVO DI CORRESPONSABILITÀ

PATTO EDUCATIVO DI CORRESPONSABILITÀ

ALUNNO…………………………………………………… CLASSE ……… SEZ ……..

PATTO EDUCATIVO DI CORRESPONSABILITÀ
(Art.3 D.P.R. 21 novembre 2007, n° 235)
La formazione si realizza anche grazie al patto educativo che vede protagonisti l’istituzione scolastica, lo studente e la
famiglia. Allo studente la scuola garantisce il ruolo di soggetto responsabile, titolare di diritti e doveri; alla famiglia
garanzia di un progetto educativo e formativo di qualità.
L’obiettivo comune deve essere perseguito nel rispetto delle regole, attraverso una fattiva collaborazione fra tutte le
componenti scolastiche, e costanti relazioni nel rispetto dei reciproci ruoli.
Il rispetto di tale patto costituisce la condizione indispensabile per costruire un rapporto di fiducia reciproca, per
potenziare le finalità dell’offerta formativa e per guidare gli alunni al successo scolastico.
A tal fine, scuola, famiglia e studente sottoscrivono il patto educativo di corresponsabilità, condividendo compiti e
regole di seguito definiti.

La scuola s’impegna a :
– offrire, in un ambiente sereno, una solida formazione culturale ed una proposta culturale diversificata che valorizzi
interessi e doti individuali;
– realizzare i curricula, le scelte metodologiche e pedagogiche coerenti con il progetto educativo e
formativo;
– sviluppare conoscenze, competenze e capacità in linea con il Piano dell’ Offerta Formativa (PTOF);
– verificare e valutare costantemente i risultati dell’apprendimento, assicurando trasparenza e qualità;
– comunicare con le famiglie, in merito ai risultati conseguiti nelle discipline di studio, alle eventuali difficoltà
riscontrate e agli aspetti inerenti il comportamento e la condotta sia con colloqui personali, sia con consigli di classe
aperti ai rappresentanti dei genitori e degli studenti;
– individuare le forme più idonee per attuare iniziative di sostegno didattico, con l’obiettivo di aiutare gli alunni a
colmare le situazioni di carenza manifestate nel corso dell’a.s., o di recupero finalizzate al superamento dei debiti
formativi;
– mantenere costanti i rapporti con le famiglie per la trasmissione tempestiva delle informazioni avvalendosi degli
strumenti ufficiali (Registro elettronico- Canale telegram – Sito);
– prestare attenzione alle situazioni di disagio, promuovere l’integrazione ed educare alla tolleranza
e solidarietà;
– operare, in collaborazione con enti, istituzioni ed associazioni culturali e sociali operanti sul territorio, al fine di
organizzare iniziative formative ed orientative rivolte agli studenti e alla cittadinanza;
– agevolare, all’interno dell’istituto, l’utilizzo delle nuove tecnologie per migliorare la qualità dell’informazione e
della comunicazione;
– garantire il Colloquio quadrimestrale pomeridiano dei genitori con i docenti (incontri Scuola – Famiglia); inoltre nel
periodo stabilito dal calendario annuale delle attività , la prima settimana di ogni mese, ciascun docente riceve i
genitori in orario antimeridiano secondo l’ora pubblicata sul sito e comunicata agli studenti ad inizio anno scolastico;
– esplicitare i criteri per la valutazione delle verifiche ;
– segnalare tempestivamente ai genitori problematiche relative al comportamento, al numero di assenze e ai ritardi
dello studente;
– rispettare la vita culturale e religiosa degli studenti all’interno di un ambiente educativo di apprendimento sereno e
partecipativo;
-fornire agli alunni in regola con il contributo il materiale garantito .

La Famiglia si impegna a:
– conoscere l’offerta formativa della scuola e partecipare al dialogo educativo, collaborando con i docenti nel rispetto
della libertà d’insegnamento e delle loro competenze valutative;
– prendere visione del Regolamento della scuola ed osservarne le regole;
– versare il contributo delle tasse governative e quello facoltativo per usufruire dei servizi ad esso relativi;
-acquistare quanto necessario e previsto dal Regolamento, qualora non sia stato versato il contributo facoltativo;
– informare la scuola, nella persona del Dirigente Scolastico, di eventuali problematiche che possano avere
ripercussioni sull’andamento scolastico dello studente;
– collaborare costruttivamente con i docenti perché lo studente si impegni nello studio e rispetti le
regole di comportamento scolastico;
– far rispettare al proprio/a figlio/a la regolarità della frequenza alle lezioni, evitando i ritardi, gli ingressi posticipati e
le uscite anticipate, giustificando e verificando le ore di assenze;
– a prendere visione delle valutazioni del proprio figlio sul
registro elettronico
, nei colloqui individuali con i docenti
e negli incontri scuola – famiglia;
– informarsi sulle scadenze, riunioni, iniziative proposte dalla scuola, attraverso le apposite comunicazioni
sito web, Albo, Registro elettronico, Telegram.
– responsabilizzare il proprio figlio/a al rispetto delle persone, arredi, materiale didattico e di uso comune ed,
eventualmente, a risarcire i danni arrecati, anche durante le attività deliberate e svolte al di fuori dell’edificio
scolastico;
– controllare che i figli rispettino il divieto dell’uso del cellulare, di registrazioni audio-video e le norme sulla privacy
circa la diffusione delle immagini, assumendo un comportamento corretto e rispettoso nei confronti dei compagni e di
tutto il personale della Scuola
;
– partecipare a riunioni, assemblee, consigli e colloqui previsti.

La Famiglia di alunni /e con problematiche che rientrano nella categoria BES /DSA /GH s’impegna, inoltre,
a:
– leggere attentamente il PAI (Piano Annuale dell’Inclusione) redatto ogni anno dal Collegio dei docenti e ad osservare
le procedure lì contemplate;
– consegnare la documentazione relativa a qualsivoglia disagio o bisogno educativo speciale, esclusivamente
all’attenzione del Dirigente Scolastico.

Lo Studente si impegna a:
– frequentare regolarmente le lezioni, ad assolvere assiduamente agli impegni di studio e
partecipare costruttivamente alle attività didattiche;
– osservare strettamente gli orari di entrata e di inizio delle lezioni;
– rispettare compagni, docenti e tutte le persone che operano nella scuola con un comportamento corretto, in ossequio
al regolamento d’istituto e coerente con i principi della convivenza civile;
– utilizzare correttamente le strutture, i macchinari e i sussidi didattici e a comportarsi in modo da non arrecare danni
al patrimonio della scuola;
– condividere la responsabilità di rendere accogliente l’ambiente scolastico e averne cura, nel rispetto degli spazi e
della pulizia, come importante fattore di qualità della vita della scuola;
– osservare le disposizioni organizzative e di sicurezza dettate dai regolamenti interni;
– non usare, in orario scolastico, il cellulare ed altre apparecchiature elettroniche come richiesto dalla normativa;
– rispettare il diritto alla privacy e alla dignità personale;
– ritirare e consegnare ai genitori le lettere, gli avvisi, le comunicazioni del Dirigente e/o degli insegnanti e
riconsegnare tempestivamente al docente coordinatore di classe l’eventuale ricevuta firmata;
– controllare avvisi e comunicazioni pubblicati sul sito Web della scuola
Si sottolinea, inoltre, che in presenza di gravi casi di bullismo o di vandalismo, per eventuali danni causati dai figli a
persone o cose durante il periodo di svolgimento delle attività didattiche, i genitori, in sede di giudizio civile, potranno
essere ritenuti direttamente responsabili dell’accaduto.
La Scuola s’impegna a diffondere, tramite il sito web lo statuto delle studentesse e degli studenti, il P.T.O.F. e i
regolamenti del Liceo e a dare comunicazione tempestiva delle eventuali modifiche ed integrazioni.
La Scuola, inoltre, promuove iniziative per l’attività di accoglienza dei nuovi studenti, per la presentazione e la
condivisione dello statuto delle studentesse e degli studenti, del P.T.O.F., dei regolamenti di istituto e del patto
educativo di corresponsabilità.
Il Dirigente scolastico, in quanto legale rappresentante dell’istituzione scolastica e responsabile gestionale, assume
l’impegno a che i diritti degli studenti e dei genitori, richiamati nel presente patto, siano pienamente garantiti e a che
siano osservati i doveri qui richiamati, da parte dei genitori e degli studenti.
Genitori e Studente dichiarano di aver preso visione dello statuto delle studentesse e degli studenti, del P.T.O.F. e dei
Regolamenti della Scuola e di accettarne le regole.
Caserta, 13 settembre 2017 – a.s. 2017/2018 Prot. N° 11769/V.4

Il Dirigente Scolastico ________________

Il Genitore/ Affidatario _______________

Lo Studente                  _______________

Print Friendly, PDF & Email